VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 ARTE, ARCHITETTURA E LETTERATURA
 ARTE E ARCHITETTURA
 Raccolta firme per salvare un borgo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Janus
Abitante Anziano

Italy
1195 Posts

Posted - 18/06/2006 :  19:34:47  Show Profile  Visit Janus's Homepage  Click to see Janus's MSN Messenger address  Reply with Quote
... ovvero Castelnuovo (tra Rimini e Pesaro)

Ciao a tutti!
Ricevo e vi inoltro questa mail: da quel che ho visto (non conosco la zona e mi baso su quello che ho potuto vedere on-line) in effetti sembra decisamente il classico esempio di operazione edilizia (per usare un eufemismo) "poco attenta" alla conservazione del Patrimonio architettonico e "molto attenta" ai rientri economici ... se qualcuno ha maggiori informazioni, precisazioni o rettifiche, intervenga pure!

Non Ignorate la storia..........
Un piccolo gesto per una grande iniziativa.

Sopra la valle del Ventena, proprio al confine tra Pesaro e Rimini,
esiste un antico borgo medievale (risalente al sec. XI) chiamato
Castelnuovo. Già feudo dei Malatesta, e poi assorbito dal Ducato di
Urbino, conserva intatto il sapore del tempo, con le sue poderose
mura, le chiese, le case affastellate l'una all'altra.

Oggi, tuttavia, Castelnuovo è un gioiello in totale abbandono, sul
quale si stanno da tempo concentrando le brame della speculazione
edilizia, che, con la scusa della ristrutturazione, complici le
istituzioni, vorrebbero operare demolizioni e ricostruzioni del
tutto irrispettose non solo dell'attenzione filologica di cui è
meritevole un sito così integro, ma dell'autenticità di questo
tesoro del passato.

Ora in rete è una petizione per arrestare questa pericolosa deriva,
all'indirizzo http://www.borgodicastelnuovo.it/concorso/pet.htm .
Se volete, potete dare aiutare anche voi Castelnuovo a salvarsi.

Grazie.
Roberto Celentano


Vi allego anche alcune pagine particolarmente significative di http://www.borgodicastelnuovo.it/

Le foto per farvi capire di cosa si tratta ...
http://www.andrel.com/borgodicastelnuovo/concorso/galleria.php

E due parole su cosa probabilmente succederà ...
http://www.borgodicastelnuovo.it/attualita.htm

Castelnuovo oggi non vive certamente un buon presente, infatti oltre all’abbandono dei legittimi proprietari, cosa ben più grave è l’abbandono delle istituzioni che lo dovrebbero tutelare e conservare. In prima fila c’è il Comune di Auditore, Comune al quale appartiene e che invece di proteggerlo con una politica di salvaguardia e ripristino, si adopera in un fantomatico quanto improbabile progetto ricostruttivo che oltre a snaturare la storia di questo piccolo angolo di mondo, rischia di cancellare quello che il passato ci ha consegnato. Il piano attuato dal Comune di Auditore che parte da molto lontano , prevede in primis l’esproprio forzato degli immobili facenti parte del borgo Chiesa compresa, ai legittimi proprietari, fatta eccezione per tre unità, che verrebbero integrate in quello che rappresenta una singolare “ ricostruzione storica “, fatta con l’ausilio di materiali moderni, che nulla hanno a che vedere con il periodo medievale del borgo , diciamo che si tenta di usufruire di una superficie edificabile esistente per creare uno scempio edilizio tipico dei nostri tempi, con il solo intento di monetizzare quanto più possibile. Quello che risulta essere ancora più sconcertante è l’assenza degli organi di tutela, tra i quali annoveriamo la Soprintendenza ai Beni Culturali, che non ha posto vincoli, contravvenendo alle leggi vigenti che impongono che questo avvenga prima dell’approvazione del progetto stesso ( il progetto è stato approvato nel luglio del 2000, la Soprintendenza è venuta a conoscenza dell’esistenza del progetto solo nel gennaio 2004 con un imperdonabile ritardo), esprimendosi con un laconico “ provvederemo a porre i vincoli a esproprio ultimato “, dando così la possibilità al Comune e alla società creata ad hoc con una sedicente impresa del Liechtenstein, di cui si ignorano ufficialmente i titolari, di diventare padroni di ciò che non gli appartiene, utilizzando lo strumento davvero improprio in questo caso della pubblica utilità, che assolutamente contrasta con le finalità progettuali. Altra figura ignara per competenza e speriamo inconsapevole di ciò che sta avvenendo nell’entroterra marchigiane, è la Provincia di Pesaro e Urbino, che in nessun modo e in nessuna maniera ha controllato e verificato la correttezza dell’iter burocratico decisamente fuori dei canoni e oserei dire della norme che regolamentano questo paese chiamato Italia, e in particolare delle ricostruzioni dei siti che appartengono al patrimonio storico di tutta la comunità, Marche comprese. L’unica eccezione è rappresentata dal Consiglio Regionale delle Marche che ad opera di alcuni consiglieri della giunta, ha cercato senza peraltro riuscirci , mediante le diverse interrogazioni, di approfondire la conoscenza, e di determinare la vera natura di quello che appare un procedimento tanto insolito quanto ambiguo, ricco di interrogativi e con una trasparenza decisamente latitante , laddove dovrebbe essere di primaria necessità. Diciamo che Castelnuovo oggi rischia seriamente di cambiare fisionomia oltre che proprietari e lasciare che questo avvenga è grave almeno quanto la stesura di quel progetto tanto speculativo quanto sbagliato, l’indifferenza non giova a nessuno, nemmeno a coloro tentano un insano arricchimento ai danni della storia.

Modificato da - Janus on 18/06/2006 19:37:47
  Previous Topic Topic Next Topic  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale