VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 ALIMENTAZIONE E CUCINA NEL MEDIOEVO
 ALIMENTI E BEVANDE
 Vini speziati e bevande analcoliche
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Author Previous Topic Topic Next Topic  

ilverovinattiere
Visitatore

Italy
3 Posts

Posted - 15/01/2009 :  23:41:20  Show Profile  Visit ilverovinattiere's Homepage  Reply with Quote
mi presento a voi, con un po di fatica visto gli strumenti tecnologici e in lingua inglese, che usate. Sapete, io tratto molto nel MEDIOEVO, infatti con mia moglie facciamo feste medievali in tutta l'italia centrale, IO riproponendo l'antica arte del VINATTIERE e mia moglie LA TINTORE.

Saremmo, contenti di poter usufruire del vostro sito per farci conoscere e sopratutto per poter apprendere o aiutare i vostri iscritti.

Per, farci conoscere meglio abbiamo anche un nostro sito WWW.***.IT. --- QUINDI A PRESTO

***: intervento di moderazione conformemente al regolamento del forum, artt. 2F, 2G. ScriptaVana

ScriptaVana
Amministratore

3080 Posts

Posted - 16/01/2009 :  05:12:01  Show Profile  Reply with Quote
Saluti e benvenuto.

Che mestiere interessante il tuo ...

Purtroppo il tuo sito contiene indicazioni in contrasto con il regolamento del forum al quale ti rinvio

http://www.villaggiomedievale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=471

La speranza è che tu e tua moglie vogliate comunque proseguire nel condividere la vostra esperienza e scienza con gli utenti di questo forum.

BV
Go to Top of Page

ilverovinattiere
Visitatore

Italy
3 Posts

Posted - 16/01/2009 :  08:50:57  Show Profile  Visit ilverovinattiere's Homepage  Reply with Quote
scusate per il disguido , ma nelle presentazioni nettiamo sempre il nostro sito per farci meglio conoscere.
vorremmo fare 2 domande :

NOTIZIE SUI VINI SPEZIATI BIANCHI CON SALVIA (eccetto il claret)

NOTIZIE SU BEVANDE MEDIEVALI ANALCOLICHE (tipo succo arancia e spezie)

E se fosse possibile anche le fonti o maggiori indicazioni possibili per riproporle alle nostre feste, dove siete tutti invitati.

a presto e medievali ... saluti
Go to Top of Page

ScriptaVana
Amministratore

3080 Posts

Posted - 16/01/2009 :  09:55:01  Show Profile  Reply with Quote
Nulla di grave.
Se poi ci scappa l'invito ...

Se permetti modifico il titolo del tuo intervento in

vini speziati e bevande analcoliche

per renderlo maggiormente visibile e rintracciabile

BV

Postilla: vedo che sei iscritto al forum con due pseudonimi.
Uno dovrà essere necessariamente cancellato: quale preferisci che rimanga?
Go to Top of Page

ilverovinattiere
Visitatore

Italy
3 Posts

Posted - 19/01/2009 :  09:25:54  Show Profile  Visit ilverovinattiere's Homepage  Reply with Quote
IL VERO VINATTIERE è quello che preferisco, putroppo ci sono molte imitazioni delle mie bevande, perche' io oltre il vino speziato con 8 introvabili spezie, ripropongo anche l'AMBROSIA e l'originale IDROMIELE (Solo acqua e miele).

Resto in attesa di notizie per aumentare le bevande al mio banchetto.
Go to Top of Page

enionline
Forum Admin

Italy
1183 Posts

Posted - 20/01/2009 :  15:18:24  Show Profile  Visit enionline's Homepage  Click to see enionline's MSN Messenger address  Reply with Quote
Potrei porti una domanda visto che mi sembri particolarmente preparato , le bevande sono frutto di ricerche storiche o sperimentazioni ? se lo spunto sono ricerche storiche potresti citare qualche testo.
Go to Top of Page

locandiera
Ospite

Italy
25 Posts

Posted - 10/07/2009 :  00:56:11  Show Profile  Reply with Quote
senti questa:
(ricetta che considero adeguata all'epoca per i suoi componenti e per la forte matrice storica, la tradizione, che la fa giungere ai nostri giorni. molto usata nei paesi anglosassoni e nel sud tirolo)
800ml. di succo di mela puro (che risparmia la sua preparazione da mele 'vere' cotte al forno)200 ml. di ginger ale (a base di zenzero!), chiodi di garofano 6, 1 cucchiaino di noce moscata, mezzo cucchiaino di zenzero macinato, 3 strisce di scorza d'arancia. il tutto va portato ad ebollizione, fatto raffreddare e filtrato. prima di servire va riscaldato perchè sia bevuto bello bollente. é dissetante, corroborante, digestivo....piacevolissimo.
accetto correzzioni filologiche e ....nuove ricette (tipo quelle di cui vai fiero....
se il forum lo permette....
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 10/07/2009 :  08:13:39  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
Non è che il forum "vieti" per il gusto di vietare.
Semplicemente ci siamo dati come scopo di costituire nella rete un isolotto in cui chiunque entri possa trovare oltre alle informazioni anche la fonte precisa da cui provengono. In modo da poter valutare criticamente le tesi sostenute, e farsi con cognizione di causa una propria idea. Dato che questa formula - per quanto faticosa da rispettare ed impegnativa - risulta abbastanza "unica" nel mondo del web (e della divulgazione in generale), preferiamo perseverare...
QUindi tutto è ammesso, purché documentato con fonti entro la fine del XVI secolo.
Go to Top of Page

locandiera
Ospite

Italy
25 Posts

Posted - 11/07/2009 :  00:46:10  Show Profile  Reply with Quote
rispetto alla trasmissione di ricette mi ero posta la domanda sulle regole del forum....per quel che riguarda la ricetta succitata: non ho fonti antiche da citarema mi è sembrata corretta dal punto di vista filologico. o no? e di per sè molto piacevole
Go to Top of Page

Anna
Ospite

Italy
57 Posts

Posted - 12/07/2009 :  09:30:53  Show Profile  Reply with Quote
Non discuto sul fatto che sia molto piacevole ma per considerlarla medievale a mio parere servono le fonti, diffido sempre da ciò che non è documentato, potrebbe essere il frutto di qualche invenzione pseudo-medievale: "gli ingredienti c'erano pertanto potrebbe essere".
Io non sono d'accordo su queste affermazioni, esistevano gli ingredienti per fare la carbonara o la maionese eppure non venivano usate.
Pertanto ti consiglio di cercare sempre di attenerti a fonti certe.


Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 13/07/2009 :  08:23:57  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
quote:
Originally posted by locandiera

non ho fonti antiche da citarema mi è sembrata corretta dal punto di vista filologico. o no?



No. Filologico purtroppo è un termine molto usato e molto abusato, con uno slittamento semantico verso "storicamente valido", "storicamente accettabile" che va via via affermandosi tra i rievocatori.
Ora, all'origine, la "ricostruziono filologica" di un testo è il risalire attraverso il confronto critico fra vari manoscritti ("collazione") ad una versione il più possibile vicina all'originale (archetipo), in genere perduto (riassumo in maniera terra terra. Scripta, pietà...).
In senso traslato ci si è abituati ad usarlo anche per gli oggetti, con un ampliamento che i puristi più volte hanno messo in discussione. In assenza infatti di un originale univoco da ricostruire (di una padella o di un vestito esistevano infiniti esemplari, diversi fra loro ma non derivati da un unico prototipo; cioè non sono "copie" ma singoli originali) cade l'oggetto primo della filologia.
Non a caso qualcuno, provocatoriamente un po' di tempo fa ha lanciato nell'ambiente l'aggettivo "puffoso" (es: "il mio vestito è più puffoso del tuo") sostenendo che è assolutamente equivalente al significato che i rievocatori danno al termine "filologico", non cambia nulla come contenuti sia che si usi l'uno o l'atro, poiché "filogico" appare nella maggior parte dei casi abusato e svuotato del reale significato. Posizione estrema, concordo, però da meditare...
Certo resta valido il ragionamento del ricostruire qualcosa "il più simile possibile al corrispondente antico", e in questo senso si è esteso il significato del termine (anche se, ripeto, prendendolo con pinze lunghe così... posso ricostruire filologicamente l'aspetto della veste di Santa Chiara, a partire dalle pecore della lana, perché resti di quell'oggewtto esistono; altrimenti faccio un abito "ispirato" o "ricostruito sulla base della veste di Santa Chiara).

Ora, in assenza di fonti di qualsivoglia tipo, come dici nel tuo caso, decade anche il senso di "correttezza filologica", poiché non c'è possibilità di alcun atto ricostruttivo-interpretativo data l'assenza del documento da cui partire.
Go to Top of Page

Bartolo
Amministratore

Italy
2946 Posts

Posted - 13/07/2009 :  14:23:22  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
quote:
Originally posted by carla
Non a caso qualcuno, provocatoriamente un po' di tempo fa ha lanciato nell'ambiente l'aggettivo "puffoso" (es: "il mio vestito è più puffoso del tuo") sostenendo che è assolutamente equivalente al significato che i rievocatori danno al termine "filologico", non cambia nulla come contenuti sia che si usi l'uno o l'atro, poiché "filogico" appare nella maggior parte dei casi abusato e svuotato del reale significato. Posizione estrema, concordo, però da meditare...



Carla, a me il "puffoso" pare, molto francamente, più un modo di nascondersi dietro a un dito, che altro... Conosco il genere di ambiente nel quale è sorto l'uso (e l'abuso) di questo neologismo, molto furbescamente strumentalizzato da alcuni discorrendo in tema di "improprietà semantiche", ma che perlopiù nasconde un'assoluta mancanza di volontà nel ricostruire in modo ALMENO decente qualsivoglia aspetto o oggetto della storia, conquistando con FATICA e DEDIZIONE ogni elemento della ricerca che porta a tale risultato.
Ci sono altre, troppe discussioni già aperte su questo forum nel quale si può continuare a grattare il fondo dello scannatoio

Ergo, mi auto-censuro subito e dichiaro chiuso questo OFF-TOPIC: torniamo tutti a parlare di Vini speziati e bevande analcoliche, come ci impone il titolo del post.

Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale