VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 ALIMENTAZIONE E CUCINA NEL MEDIOEVO
 ALIMENTI E BEVANDE
 Tartarughe a colazione...
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Author Previous Topic Topic Next Topic  

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 05/11/2009 :  08:14:05  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
Spulciando un interessante testo segnalato dalla docente del laboratorio sulle fonti per lo studio dell’alimentazione medievale (Dott. B. Dal Bo, università statale, Milano), mi ha incuriosito una segnalazione in particolare.
Il testo è Fiorillo R., 2005 – La tavola dei d’Angiò: analisi archeologica di una spazzatura reale, Castello di Lagopesole (1266 – 1315), in cui sono analizzati i reperti trovati nella latrina del castello: scarti alimentari come ossa di animali o lische di pesce, cocci di suppellettili quali ciotole, pentole, bicchieri, reperti metallici.
A pag. 36 segnala:
“Tra le carni consumate al castello per realizzare zuppe sembra abbiano trovato impiego anche quelle di tartaruga (Testudo hermanni). Presente sino a non molto tempo fa un po’ in tutta Italia questo tipo di testuggine è spesso attestata in contesti abitativi, come nel caso della Sicilia (Beck-Bossard 1981), ma anche a Torre di Mare (Fiorillo, 2002). Il suo utilizzo nella dieta alimentare degli abitanti del castello di Lagopesole nell’età di Carlo I sembra provata non tanto dal numero di carapaci e dei piastroni rinvenuti nel carbonarium, ma dalle tracce di bollitura prolungata e dai segni di accette e mannaie che molti frammenti mostrano”.
Razzolando poi su: Martellotti A., 2005 – I ricettari di Federico II: dal “Meridionale” al “ Liber de coquina”, ed. Olski, salta fuori (non l’avevo mai notata quando cercavo cose da cucinare!!!...)
“De testudine
Pone testudinem ad frigendum cum lardo vel oleo et cipola et herbis odoriferis et speciebus appositis fac bonum brodium. (Bibl. Nat. Parigi, Ms. Lat. 7131)” (p. 266)

… un curioso esempio di come l’incrociar le fonti possa dare maggior solidità anche ai dati più singolari e sconcertanti…

  Previous Topic Topic Next Topic  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale