VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 ARTE, ARCHITETTURA E LETTERATURA
 ARTE E ARCHITETTURA
 Villaggio rurale del 1250 (circa) del nord Italia [indice 06.0]
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Previous Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 2

Mauri XIII Sec
Nuovo Abitante

133 Posts

Posted - 19/10/2012 :  18:37:49  Show Profile  Reply with Quote
Giusto in questi giorni sto leggendo un libro interessante del prof. Vito Fumagalli, docente di storia medievale all'universitā di Bologna dal titolo " Storie di Val Padana" che affronta il tema della morfologia e dell'aspetto delle terre padane dai longobardi al XIII secolo nonchč gli interventi, le bonifiche, le messe a coltura e i rimboschimenti di quelle zone. Parla delle terre ma parla anche dei loro proprietari, se abbazie, cittā, feudi o vescovadi, della loro amministrazione, dei tipi di coltivazioni e del rapporto fra mezzadri e proprietari con particolare interesse al ruolo della chiesa in quelle vicende. Anche chi come me abita in un paese di origine longobarda che anticamente era sottoposto ad un monastero trova risposte a molte domande.
Go to Top of Page

Mauri XIII Sec
Nuovo Abitante

133 Posts

Posted - 17/01/2013 :  20:37:35  Show Profile  Reply with Quote
Un altro libro che mi sento di segnalare a tutti gli interessati a strutture rurali civili e/o militari dell'Italia del nord tra IX e XIII secolo č il libro di A. Settia "Castelli e villaggi nell'Italia padana; popolamento, potere e sicurezza fra IX e XIII secolo".
E' fenomenale, quaranta euro spesi bene! Contiene anche numerose tabelle didattiche riguardo alle metrature delle costruzioni, il loro aspetto, i materiali, i termini correnti per indicarle e il loro significato moderno, la diffusione di un vocabolo e del suo impiego nell'edilizia dei luoghi etc, etc....analizzando anche la popolazione che le costruiva, sorvegliava, difendeva; l'evoluzione di diversi tipi di aglomerato urbano (villaggi, castelli, borghi, cittā)e il ruolo delle istituzioni nei confronti di questi.
Go to Top of Page

Mauri XIII Sec
Nuovo Abitante

133 Posts

Posted - 18/01/2013 :  18:58:38  Show Profile  Reply with Quote
Ad esempio una delle tabelle elenca sulla base di registri dell'epoca, gli immigrati che negli anni dal 904 al 914 lasciarono le loro precedenti residenze per trasferirsi nel recente castello di Cittanova (Mantova).
In una riga si legge che nell'anno 904, quattro persone provenienti da Villa Pradelle cedono al vescovo 9 tavole (la tavola č un unitā di misura) di terreno arativo posto appunto in Villa Pradelle per ricevere 3 tavole e 1/2 di terreno all'interno della fortificazione con l'obbligo di abitare all'interno del castello e tutti gli oneri conseguenti alla situazione. Il censo di queste persone era stimato a 7 denari annui. Questo č indicativo per capire che il castello (nel IX secolo si intendeva un abitato anche ridotto cinto anche semplicemente da un terrapieno) fungeva da centro di attrazione per i nuclei abitativi minori sparsi all'intorno, e che per risiedervi bisognava avere i requisiti monetari adeguati.
Go to Top of Page
Page: of 2 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale