VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 GENERALE
 LA TAVERNA DI FRITTOLE
 CRITICHE AL FORUM [indice 0.1]
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 6

Signo
Nuovo Abitante

466 Posts

Posted - 24/01/2012 :  23:45:22  Show Profile  Reply with Quote
titolo originale: Richiesta per gli amministratori E critiche al forum

Faccio cortesemente richiesta di essere reinserito a tempo indeterminato nell'elenco degli utenti bannati da questo forum.

Purtroppo (mea culpa) nonostante trovi questo forum inguardabile per vari motivi che non sto ad elencare, non riesco a non essere tentato di dare una mano a chi fa domande o a esprimere la mia opinione su qualsivoglia argomento in cui ne abbia una.

Inoltre (e questo non è colpa vostra) ho stabilito che meno ho a che fare con rievocatori italiani di ogni ordine e tipo e meglio sto, non mi riconosco nella mentalità ottusa, miope, sorda, e boriosa che caratterizza il rievocatore all'aumentare della sua (presunta) preparazione.

Non frequentare forum italiani è un piccolo passo nella direzione di ignorare la mediocrità dell'ambiente.

Grazie

Mauro Fiorentini
Nuovo Abitante

Italy
360 Posts

Posted - 25/01/2012 :  00:35:15  Show Profile  Reply with Quote
Anche se non sono un amministratore/moderatore...

STANDING OVATION per la tua descrizione del rievocatore tipico

Un pò meno per la tua ultima frase - se una persona valida frequenta fori in cui proliferano quei rievocatori che hai descritto, ha una possibilità di farne crescere la levatura; astenendosene, "condannerà" quei fori alla miopia.

Trovo encomiabile il tuo altruismo nel voler aiutare chi si trova in difficoltà.
Ciao,
Mauro.
Go to Top of Page

Jeeezuz
Amministratore

1092 Posts

Posted - 25/01/2012 :  01:53:24  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Signo


Purtroppo (mea culpa) nonostante trovi questo forum inguardabile per vari motivi che non sto ad elencare,


Beh, penso che i suggerimenti costruttivi siano sempre ben accetti.

quote:

non riesco a non essere tentato di dare una mano a chi fa domande o a esprimere la mia opinione su qualsivoglia argomento in cui ne abbia una.


E' lo scopo del forum: mettere in contatto chi ha delle domande con chi ha delle risposte.

quote:

Inoltre (e questo non è colpa vostra) ho stabilito che meno ho a che fare con rievocatori italiani di ogni ordine e tipo e meglio sto, non mi riconosco nella mentalità ottusa, miope, sorda, e boriosa che caratterizza il rievocatore all'aumentare della sua (presunta) preparazione.



Non è una caratteristica specifica dell'Italia e neppure della rievocazione storica. E' nella natura di ogni essere umano. Certo il comunicare attraverso un forum internet non aiuta i rapporti civili. Io stesso tendo a diventare molto acido (in questo forum sono estremamente contenuto, direi castrato, altrove mi scateno).

quote:

Non frequentare forum italiani è un piccolo passo nella direzione di ignorare la mediocrità dell'ambiente.



...e invece secondo me sbagli. Ho visto forum stranieri belli e brutti, così come ho visto rievocatori stranieri belli e brutti.
Tra di noi (noi rievocatori) ci raccontiamo spesso che facciamo rievocazione per fini didattici. Se fuggi da un ambiente che ritieni mediocre (quindi suppongo al di sotto del tuo livello), automaticamente vieni meno a questa "missione".
Se smetti di frequentare forum italiani perché sono mediocri sei corresponsabile della mediocrità perché non hai fatto nulla per portare migliorie.
Attento poi che il qualificare un certo ambiente come "mediocre" ti attribuisce la stessa boria di cui tu accusi gli altri.

Insomma, che la vita digitale manchi di educazione è cosa nota, e io stesso non sono un utente modello. Però tendo sempre a dare N possibilità a tutti, "con N molto grande".
Go to Top of Page

ScriptaVana
Amministratore

3076 Posts

Posted - 25/01/2012 :  05:33:27  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Signo

Faccio cortesemente richiesta di essere reinserito a tempo indeterminato nell'elenco degli utenti bannati da questo forum.



Si prenderà in considerazione, ma non è prevista la sospensione perenne dell'utenza su richiesta.

Stante la motivazione del prevalere della tentazione di intervenire nonostante la volontà contraria, una volta sospesa l'utenza nulla impedirebbe l'apertura di una nuova con diverso pseudonimo; il che riporterebbe alla questione di partenza.

L'unica soluzione è una ferma intenzione di astensione.

quote:
Originally posted by Signo
Purtroppo (mea culpa) nonostante trovi questo forum inguardabile per vari motivi che non sto ad elencare



Il forum è aperto a critiche e suggerimenti, purché fatti con spirito costruttivo evitando pertanto comportamenti polemici, offensivi e prese di posizione individuali dettate da presunta lesa maestà.

L’invito pertanto è ad esternare i fattori di criticità, con le avvertenze di cui sopra

Esiste una discussione archiviata

Critiche a questo forum
http://www.villaggiomedievale.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=760


Se necessario può essere riaperta o, nel caso, sarà lecito aprirne una omologa.

BV
Go to Top of Page

Signo
Nuovo Abitante

466 Posts

Posted - 25/01/2012 :  10:32:53  Show Profile  Reply with Quote
Hai ragione Jeezuz, ho sbagliato a dire mediocrità , perchè c'è tanta eccellenza, non sono nella posizione di pormi al di sopra della media per lo meno per quanto concerne i risultati, ma a me piace quel che faccio e immagino piaccia anche agli altri, ed evito il più possibile di commentare/giudicare specialmente in modo negativo.
Scripta, non ho intenzione di creare un altro utente, è solo che premere "rispondi" è troppo facile.

Riguardo a ciò che non apprezzo di questo forum è molto semplice:
Trovo che un forum che conta poco più di 30 40 utenti attivi con una certa regolarità, sia moderato in modo eccessivamente restrittivo e rigoroso, secondo logiche che probabilmente oggi non hanno molto senso di esistere.
1) Le discussioni, fintanto che sono educate e civili, devono essere lasciate nascere ed evolvere, poco importa se dopo 2 3 pagine si esce di argomento, se la discussione ha preso una piega, forse era necessaria.
2) Capisco citare le fonti, ma pretendere in modo sistematico e compulsivo fonti per ogni qualsivoglia cosa, magari ripetendole ad nauseam, o per cose date per assodate, sterilizza e sminuisce il pensiero proprio. In fondo, a parte le fonti primarie, tutte le altre sono solo le opinioni di qualcuno, il fatto che siano pubblicate testimonia solo la disponibilità economica dello scrittore e non la sua preparazione sul tema.
3) Gli argomenti doppi non hanno mai ucciso nessun forum ne inficiato la capacità di ricercare informazioni, anzi, nel tempo, più discussioni sullo stesso argomento non possono che apportare nuovi contributi, e non sempre è sensato o possibile attaccarci a un post precotto.
4) Se il software del forum che ormai è vecchiotto ha delle oggettive difficoltà a gestire questa quantità di tread e di post, allora bisognerebbe pensare di aggiornarlo piuttosto che contrastare l'apertura di nuove discussioni su argomenti già toccati (atteggiamento che tende a disincentivare le discussioni).

Insomma, questo è un forum, ma viene visto come fosse una enciclopedia, purtroppo non lo è e non è possibile redarla in un forum. A volte sembra di essere a scuola dalle suore, sottoposti a una severità e rigidità assoluta senza comprenderne il motivo.

Non volevo scrivere queste cose, perchè questo è il vostro forum e siete liberi di gestirlo come meglio ritenete o anche semplicemente come vi appaga, ma visto che me lo avete chiesto da più parti vi accontento, senza nessuna pretesa di essere ascoltato.

A buon rendere
Go to Top of Page

ScriptaVana
Amministratore

3076 Posts

Posted - 25/01/2012 :  11:22:46  Show Profile  Reply with Quote
Grazie della risposta.

L'invito è all'intervento da parte di altri utenti sui rilievi mossi.
Come moderatore (iperattivo) mi riservo di posporre le mie osservazioni per non condizionare o tarpare eventualmente altri contributi.

quote:
Originally posted by Signo
Scripta, non ho intenzione di creare un altro utente, è solo che premere "rispondi" è troppo facile.


Naturalmente, era per far rilevare che se si resiste a tutto tranne che alla tentazione [1] allora potrebbe essere inutile la sospensione dell'utenza essendo possibile crearne ad libitum.


BV



[1] naturalmente è una citazione, ma eccezionalmente eviterò di citare la fonte
Go to Top of Page

Mauro Fiorentini
Nuovo Abitante

Italy
360 Posts

Posted - 25/01/2012 :  11:58:36  Show Profile  Reply with Quote
Vorrei dire la mia!
Anzi... le mie

1) sulle fonti: chiedere o fornire le fonti in maniera pignola, che rasenta la compulsività , può risultare snervante. Ma è una grandissima "arma" per fare sempre meglio; personalmente la ritengo cosa buona e giusta. Se poi chi mi chiede le fonti, le pretende con arroganza, tengo a mente due cose:
a) che su Internet non si capiscono i toni;
b) che se il tono è davvero arrogante, è un problema del mio interlocutore.

2) sulla moltiplicazione dei post: è vero che c'è il motore di ricerca, e che gli amministratori si sono dati da fare per insegnarci ad usarlo. E' altrettanto vero, però, che non sempre questi motori di ricerca funzionano al meglio. Non ho ancora avuto modo di constatarlo su questo forum, ma su altri basta non ricordarsi una parola, ed il topic è perduto per sempre. Credo allora che sia addirittura conveniente avere, non dico dieci, ma un paio, tre topic relativi allo stesso argomento, fatta salva la necessità di effettuare una ricerca d'archivio prima di aprirne un quarto.

3) sul non far evolvere le discussioni: anche a me un pò dispiace che lo si impedisca. Su altri forum questa regola non viene così rigidamente osservata, e spesso le discussioni sono piacevoli e si sviluppano in modi interessanti. D'altro canto, a volte è anche capitato di finire in dieci pagine di looping. In quei casi, più che ai moderatori, la risoluzione del topic è affidata al buon senso dei forumisti. Quindi la domanda è: abbiamo noi buon senso? O ci servono le "suore" che ci bacchettano?

Tutto ciò con la massima simpatia e nella speranza di aver dato una mano!
Ciao,
Mauro.
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2192 Posts

Posted - 25/01/2012 :  12:36:03  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Signo

2) Capisco citare le fonti [...]In fondo, a parte le fonti primarie, tutte le altre sono solo le opinioni di qualcuno, il fatto che siano pubblicate testimonia solo la disponibilità economica dello scrittore e non la sua preparazione sul tema.


Come insegnavo ai miei studenti in tesi: citare le fonti non significa avere maggiore ragione perché qualcun'altro prima di noi lo ha scritto in un testo ufficiale, né "fa figo" far vedere che si conoscono xx autori; serve in primis per ripulirsi la coscienza da eventuali castronate altrui che non siamo in grado di verificare direttamente, e in secondo luogo per permettere al lettore perplesso di andare a verificare con i suoi occhi cosa è scritto e a sua volta in base a quali fonti.

Io lo vedo innanzitutto come una questione di trasparenza: ti racconto una cosa sintetizzata (cioè: scrivo con parole mie quello che penso di aver capito) però ti do anche la possibilità di ricostruire il mio percorso di sintesi, ed eventualmente approfondirlo di persona, partendo dalle fonti citate da quell'autore. La conoscenza è fatta di percorsi, e divulgazione significa in fondo segnare i sentieri con la bandierina rossa e bianca, numerarli e mapparli... così da metter in grado l'escursionista del sapere di percorrerli secondo i suoi gusti e le sue curiosità del momento.

In secondo luogo, mi paro le terga: "se una cosa sembra improbabile o poco plausibile, beh, non me la sono inventata, la dice anche tizio il quale - se andate a guradare - nella bibliografia e nelle note vi spiega da dove l'ha presa... poi padronissimi di dire che non concordate e che tizio secondo voi non ha capito un'ostrega, però appunto, lo dite di tizio - che pure c'ha la possibilità economica - e non di me che ve lo riferisco, grazie".

Concordo sulla questione dei toni: su internet non si vedono i movimenti delle orecchie e della coda... insomma, la comunicazione non è solo verbale, figuriamoci scritta... ben per questo ci sono le faccine...
A parte le battute, in effetti non è che si "pretendano le fonti con arroganza", abbiamo deciso per regolamento così, avvertiamo sempre di leggere il regolamento e chiediamo di attenersi a quello. Ogni luogo ha le sue norme, ovviamente se ci si entra si rispettano; chiaro che si possono rammentare, soprattutto a chi è nuovo, però dopo un po'... beh, se in una città c'è la norma di non passare col rosso e tu passi lo stesso, il vigile ti fa la multa "con arroganza" oppure fa il suo dovere?...
Go to Top of Page

Mauro Fiorentini
Nuovo Abitante

Italy
360 Posts

Posted - 25/01/2012 :  12:48:34  Show Profile  Reply with Quote
Fà il suo dovere!
Io mi riferivo, e mi rendo conto adesso di non averlo scritto, ai lavori di archeologia sperimentale, alla base dei quali può anche non esserci alcuna fonte, o possono non essere disponibili/divulgabili
Ciao,
Mauro.
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2192 Posts

Posted - 25/01/2012 :  12:56:35  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
Su quelli concordo. Infatti a quel punto scrivo chiaro: viste tutte le considerazioni supportate da fonti che ho esposto sopra, I MIEI ESPERIMENTI MI FANNO PENSARE/RITENGO/ AFFERMO che xyz.

Ma appunto, da sperimentatori, sottolineiamo la differenza fra il generico "nel Medioevo si faceva così e cosà" o "ho sentito dire che" e un ben circostanziato "ho martellato un pezzo di ferro e ho ricavato questo".
Perché spesso al profano tutte queste cose appaiono ugualmente "inventare" o "opinione personale", ma invece la differenza è sostanziale.
Go to Top of Page

Mauro Fiorentini
Nuovo Abitante

Italy
360 Posts

Posted - 25/01/2012 :  13:22:39  Show Profile  Reply with Quote
Non potrei essere più d'accordo!!
Mauro.
Go to Top of Page

Jeeezuz
Amministratore

1092 Posts

Posted - 25/01/2012 :  15:53:56  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Mauro Fiorentini

Vorrei dire la mia!
Anzi... le mie

1) sulle fonti: chiedere o fornire le fonti in maniera pignola, che rasenta la compulsività , può risultare snervante. Ma è una grandissima "arma" per fare sempre meglio; personalmente la ritengo cosa buona e giusta. Se poi chi mi chiede le fonti, le pretende con arroganza, tengo a mente due cose:
a) che su Internet non si capiscono i toni;
b) che se il tono è davvero arrogante, è un problema del mio interlocutore.


Ok, che tutti (io per primo!) dobbiamo imparare a comunicare meglio e' doveroso. Ovviamente non e' facile...

quote:

2) sulla moltiplicazione dei post: è vero che c'è il motore di ricerca, e che gli amministratori si sono dati da fare per insegnarci ad usarlo. E' altrettanto vero, però, che non sempre questi motori di ricerca funzionano al meglio. Non ho ancora avuto modo di constatarlo su questo forum, ma su altri basta non ricordarsi una parola, ed il topic è perduto per sempre. Credo allora che sia addirittura conveniente avere, non dico dieci, ma un paio, tre topic relativi allo stesso argomento, fatta salva la necessità di effettuare una ricerca d'archivio prima di aprirne un quarto.


Il motore di ricerca e' infallibile; e' l'utente che non sa usarlo.
Posso garantire dalla mia esperienza su altri forum che la moltiplicazione delle discussioni e' deleteria: le informazioni verrebbero disperse. Da un lato si chiede semplicemente a chi vuole aprire una discussione di usare qualche accorgimento. Se questi accorgimenti vengono meno, tutti gli altri utenti saranno penalizzati dalla pigrizia di uno solo.
La tua proposta di avere 2-3 discussioni "doppione" portera' automaticamente ad averne 20-30. Il nuovo utente che arriva e non controlla con la funzione "ricerca" o con l'indice del forum l'esistenza di una discussione gia' in corso, automaticamente ne aprira' una nuova. Quindi anche se ce ne sono gia' 5 uguali, non e' che ci incappera' per caso. Se non le cerca, non le trova.
Un esempio pratico: questa notte l'utente Lupus (non me ne voglia se lo cito ad esempio) ha aperto una discussione chiedendo informazioni sulla fabbricazione di una spada. C'erano gia'altre 5 discussioni che trattavano argomenti strettamente correlati se non identici, a riprova che seminando in giro per il forum discussioni doppione non previene la nascita di ulteriori doppioni.
Se ogni utente entrasse nel forum e NON usasse la funzione "ricerca" per scoprire come si fabbrica una spada, avremmo ottoridiciantamila discussioni aperte su come si fabbrica una spada. Cosicche' quando a qualcuno servira' la funzione "cerca", trovera' ottoridiciantamila discussioni tutte lasciate a meta' perche' gli altri utenti del forum si saranno anche rotti le scatole ti rispondere.

quote:

3) sul non far evolvere le discussioni: anche a me un pò dispiace che lo si impedisca. Su altri forum questa regola non viene così rigidamente osservata, e spesso le discussioni sono piacevoli e si sviluppano in modi interessanti. D'altro canto, a volte è anche capitato di finire in dieci pagine di looping. In quei casi, più che ai moderatori, la risoluzione del topic è affidata al buon senso dei forumisti. Quindi la domanda è: abbiamo noi buon senso? O ci servono le "suore" che ci bacchettano?


Come dimostra l'esperienza, non abbiamo buon senso. Io stesso in passato avevo cazziato qualcuno per aver continuato a parlare di scudi pavesi laddove si parlava di balestrieri, per poi tornare io medesimo a fomentare la discussione sugli scudi.
Ci vogliono i mod bacchettoni che, ti assicuro, NON si divertono a moderare e ad inseguire i discoli con la bacchetta.

Edited by - Jeeezuz on 25/01/2012 16:03:36
Go to Top of Page

Mauro Fiorentini
Nuovo Abitante

Italy
360 Posts

Posted - 25/01/2012 :  16:20:35  Show Profile  Reply with Quote
Ti credo sulla parola per quel che riguarda questo forum; per quello del quale sono moderatore io, di solito le discussioni... "nascono, crescono e muoiono" da sole, e di tanto in tanto risorgono anche, a distanza di mesi... sarà perchè restano impresse nella memoria e, se qualcuno ha qualcosa da aggiungere, lo fà lì... boh?

Non credo di essermi spiegato bene sulla moltiplicazione dei post: il fatto che ce ne siano due o tre che trattano lo stesso argomento, va bene nel momento in cui abbiano due o tre titoli differenti.
Perchè se il motore di ricerca è infallibile, il ricercatore no, e può non ricordarsi quella specifica parola (o non saper usare il motore di ricerca).
Per cui credo che, avendo a disposizione due o tre topic da "beccare" con la ricerca, si troverebbe facilitato ed eviterebbe di aprirne un nuovo.
Il che, peraltro, ovviamente implica che la funzione Ricerca và sempre utilizzata
Ciao,
Mauro.
Go to Top of Page

Jeeezuz
Amministratore

1092 Posts

Posted - 25/01/2012 :  17:08:07  Show Profile  Reply with Quote
Mauro, pensavo che il tuo commento l'avesse scritto Signo.
Ultimamente sono un po'rinco.
Go to Top of Page

Mauro Fiorentini
Nuovo Abitante

Italy
360 Posts

Posted - 25/01/2012 :  17:47:44  Show Profile  Reply with Quote
Ahahaha capita! E' uguale
Mauro.
Go to Top of Page

ScriptaVana
Amministratore

3076 Posts

Posted - 28/01/2012 :  16:09:59  Show Profile  Reply with Quote
Prima di ogni considerazione, il doveroso ringraziamento agli utenti Signo e Mauro Fiorentini che hanno accettato l’invito ad esternare critiche e riserve nei confronti del forum e della sua gestione; Tale riconoscimento non è retorico né tanto meno ironico, poiché il confronto diretto con gli utenti è utile ed indispensabile quando è costruttivo come nel presente caso.

Una riflessione introduttiva che si spera possa valere come inquadramento generale alle risposte alle singole critiche avanzate.

Si richiama quella che è la linea programmatica del progetto di VillaggioMedievale

«Il progetto VILLAGGIOMEDIEVALE ha come obiettivo principale la divulgazione e valorizzazione del Medioevo italiano ed in particolare dell'arco temporale che va dai primi anni del 400 d.C. fino agli inizi del 1500 d.C.
Grazie alla collaborazione di esperti, studiosi, ricostruttori storici ed anche semplici amanti dell' Età di Mezzo, cercheremo di mettere in luce ogni sfaccettatura di questo periodo, per troppo tempo erroneamente associato ad una falsa idea di caducità e oscurantismo ed in realtà traboccante di arte raffinata e decisive conquiste tecnico-culturali.
E' nostra convinzione che la sinergia tra appassionati di discipline differenti possa condurre alla realizzazione di un “corpus” di informazioni quanto più possibile poliedrico, veritiero e disincantato: sarà naturalmente compito del lettore dare un senso compiuto al tutto, ricavandone una visione d'insieme omogenea.»


Qui il testo

Quanti utenti e visitatori ne hanno preso visione?
Probabilmente pochi, il che può avere generato la disattesa delle personali aspettative: il progetto e il forum non sono destinati esclusivamente agli studiosi accademici del periodo, come non lo sono unicamente agli studiosi ricostruttori e rievocatori; che la frequenza maggiore sia poi espressa dalle ultime due categorie non inficia in sé l’intenzione costitutiva.

Cosa comporta l’impostazione del progetto?
Il forum, che ne è parte ed emanazione, non è un forum inteso tradizionalmente come luogo di confronto episodico su un dato argomento, di dibattito, discussione, polemica e litigio: richiede anch’esso una misura di rigore che possa soddisfare l’intenzione della «… realizzazione di un “corpus” di informazioni quanto più possibile poliedrico, veritiero e disincantato …»

Se si vorrà, e per semplicità di indicazione, è un forum di “studio” prima di essere un luogo di convivialità intelligente, o auspicabilmente tale.

Si consideri anche un altro fattore.
Il forum non è funzionale solo ai partecipanti attivi, lo è anche per gli utenti non partecipanti come pure per i lettori siano questi assidui o episodici.

È dunque opportuno che quanti si adoperano con interventi non si riducano ad interagire unicamente verso il diretto interlocutore, ma si adattino a rivolgersi ad una platea, adoperandosi quindi a rendere chiara la propria esposizione anche nei confronti di un potenziale pubblicoche potrebbe anche non essere esperto dell’argomento in dibattito, ma comunque incuriosito e desideroso di ricavarne delle informazioni, possibilmente utili.

Venendo ai singoli rilievi avanzati

La citazione delle fonti

quote:
Originally posted by Signo
Capisco citare le fonti, ma pretendere in modo sistematico e compulsivo fonti per ogni qualsivoglia cosa, magari ripetendole ad nauseam, o per cose date per assodate, sterilizza e sminuisce il pensiero proprio. In fondo, a parte le fonti primarie, tutte le altre sono solo le opinioni di qualcuno, il fatto che siano pubblicate testimonia solo la disponibilità economica dello scrittore e non la sua preparazione sul tema.


Ripetendo le osservazioni dei moderatori già intervenuti, e rischiando un commento tranchant: la citazione delle fonti è prescritta dal regolamento; regolamento che tutti gli iscritti accettano e che non ha validità episodica, ovvero osservare una volta la richiesta non assolve dalle successive omissioni.

L’iscrizione impone un obbligo che si assume volontariamente, e il rispetto delle regole è un principio democratico fondante e indipendente da quelle che possono essere le valutazioni e le convinzioni individuali.

A differenza dall’uso giuridico altomedievale, non vale il principio della personalità della legge: chi aderisce alla comunità è tenuto ad osservarne le regole, anche se difformi dalle proprie.

Volendo aggiungere una considerazione non “giuridica”: chi interviene senza illustrare le basi del proprio ragionamento compie una operazione scorretta anteponendo in questo modo il principio di autorità a quello di autorevolezza.

Pertanto, la richiesta di indicazione delle fonti non deve essere intesa come interrogazione scolastica e neppure come esibizione di conoscenza e erudizione: fornire i riferimenti è utile a tutti e l’utilità deve essere costante, da qui la necessità di reiterare anche ossessivamente i riferimenti soprattutto ad uso e consumo di quanti leggono per la prima volta.

quote:
Originally posted by Mauro Fiorentini
sulle fonti: … Se poi chi mi chiede le fonti, le pretende con arroganza, tengo a mente due cose:
a) che su Internet non si capiscono i toni;
b) che se il tono è davvero arrogante, è un problema del mio interlocutore.


La malacreanza dei moderatori non è giustificabile e neppure assolvibile.

Il moderatore ideale dovrebbe essere come un chirurgo: se questo il giorno precedente ha litigato con la suocera, non è che può uccidere il paziente.

Debole alibi: può accadere che l’atteggiamento di alcuni utenti possa procurare al moderatore una torsione dei testicoli o un repentino incremento esponenziale delle amilasi.

Tradotto: anche il moderatore perde la pazienza.
È impegno del moderatore cercare di moderasi: non v’ha dubbio.


Evoluzione e deriva delle discussioni

quote:
Originally posted by Signo
Le discussioni, fintanto che sono educate e civili, devono essere lasciate nascere ed evolvere, poco importa se dopo 2 3 pagine si esce di argomento, se la discussione ha preso una piega, forse era necessaria.


quote:
Originally posted by Mauro Fiorentini
sul non far evolvere le discussioni: anche a me un pò dispiace che lo si impedisca. Su altri forum questa regola non viene così rigidamente osservata, e spesso le discussioni sono piacevoli e si sviluppano in modi interessanti


Si richiama il presupposto anticipato nelle osservazioni iniziali, e che varrà anche come risposta alle osservazioni sulla moltiplicazioni delle discussioni.

Non si pensi al forum unicamente come sede per un dibattito occasionale che si esaurisce in sé stesso: la funzione è il dibattito sull’argomento e fornire quante più informazioni reperibili al riguardo.

Informazioni che si vorrebbero reperibili anche in futuro.

Per questo motivo è preferibile la monotematicità, perché volendo in futuro individuare informazioni sull’argomento A non si deve essere costretti a subire divagazioni su B, C, D et cætera.

La monotematicità non significa censura: è sempre possibile, anzi obbligatorio e auspicabile, aprire una discussione specifica.
L’avvertenza comporta due vantaggi:

1) evitare che un argomento interessante venga disperso nell’insieme disomogeneo

2) garantire l’effettivo interesse al dibattito sul tema: se si parte dal presupposto che l’apertura di una discussione diversa è faticoso o noioso, significa che l’interesse per la stessa è irrilevante

quote:
Originally posted by Mauro Fiorentini
… spesso le discussioni sono piacevoli e si sviluppano in modi interessanti. D'altro canto, a volte è anche capitato di finire in dieci pagine di looping. In quei casi, più che ai moderatori, la risoluzione del topic è affidata al buon senso dei forumisti


Purtroppo, l’esperienza empirica dimostra il contrario: non perché l’utente sia inetto, semplicemente perché non si è ancora adattato alla forma specifica di questo forum.


Moltiplicazione delle discussioni

quote:
Originally posted by Signo
Gli argomenti doppi non hanno mai ucciso nessun forum ne inficiato la capacità di ricercare informazioni, anzi, nel tempo, più discussioni sullo stesso argomento non possono che apportare nuovi contributi, e non sempre è sensato o possibile attaccarci a un post precotto.


quote:
Originally posted by Signo
Se il software del forum che ormai è vecchiotto ha delle oggettive difficoltà a gestire questa quantità di tread e di post, allora bisognerebbe pensare di aggiornarlo piuttosto che contrastare l'apertura di nuove discussioni su argomenti già toccati (atteggiamento che tende a disincentivare le discussioni).



quote:
Originally posted by Signo
Insomma, questo è un forum, ma viene visto come fosse una enciclopedia, purtroppo non lo è e non è possibile redarla in un forum. A volte sembra di essere a scuola dalle suore, sottoposti a una severità e rigidità assoluta senza comprenderne il motivo.



quote:
Originally posted by Mauro Fiorentini
sulla moltiplicazione dei post: è vero che c'è il motore di ricerca, e che gli amministratori si sono dati da fare per insegnarci ad usarlo. E' altrettanto vero, però, che non sempre questi motori di ricerca funzionano al meglio. Non ho ancora avuto modo di constatarlo su questo forum, ma su altri basta non ricordarsi una parola, ed il topic è perduto per sempre. Credo allora che sia addirittura conveniente avere, non dico dieci, ma un paio, tre topic relativi allo stesso argomento, fatta salva la necessità di effettuare una ricerca d'archivio prima di aprirne un quarto.



Si riprende il concetto già espresso.
Questo non è un forum ordinario, è specificato nel progetto costituente: è un forum di “studio”

Disperdere le informazioni, spesso ripeterle costituisce in prospettiva di consultabilità futura un limite.
Ricondurre per quanto possibile gli argomenti identici è in funzione di questa esigenza e all’offrire una visione organica.

La moltiplicazione di discussioni omologhe non comporta una superiore rintracciabilità: se la chiave di ricerca è unica, supposto che sia quella giusta, porterà unicamente alla individuazione di più discussioni che andranno visionate singolarmente e che probabilmente ripeteranno in qualche misura osservazioni già formulate.
Una sola discussione può offrire invece il vantaggio di una lettura organica.

Certamente esiste un limite: si richiede che l’utente prima di apportare il proprio contributo prenda visione degli interventi precedenti, per evitare ripetizioni.
Ripetizioni che, in ogni caso, la moltiplicazione non evita, anzi: mancando l’organicità e l’unicità sarà più facile che l’intervento costituisca un doppio, triplo, quadruplo …

Sulla ricercabilità

Esiste ovviamente la funzione ricerca.
Esiste anche un indice, che cerca di superare i limiti posti dalla ricerca per termini.
Indice che rispecchia anche il tentativo di organizzare organicamente il forum offrendo una suddivisione tematica.

Sfortunatamente, data la pratica dello sport del “salto di palo in frasca” l’indice non difende il lettore dal partire con la lettura di una discussione sull’abito nel secolo XIII e trovarsi improvvisamente erudito sul consumo del formaggio a colazione (ovviamente: è paradosso esemplificativo).

A concludere

Si spera di avere dato se non soddisfazione almeno giustificazione ai punti che hanno costituito motivo di querimonia.

È possibile che a questo punto alcuni utenti scoprano di trovarsi in un contesto non interessante, di “avere sbagliato posto”: non vi è obbligo di partecipazione al forum ma questa, se e quando praticata, deve rispettare e le regole e le intenzioni poste.

Ultima osservazione.

Questa discussione conta 130 letture; si tolgano pure gli ingressi ripetuti e i moderatori prestino giuramento di non avere compulsivamente similmente agito per aumentare l’audience: si possono considerare almeno una cinquantina di letture rimanendo solo due le voci “critiche”.

Forse il diavolo non è brutto come lo si dipinge.

Come sempre, il forum rimane aperto a critiche e suggerimenti.

Grazie dell’attenzione

BV
lorenzocalabrese
moderatore e co-amministratore
Go to Top of Page
Page: of 6 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale