VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 RIEVOCAZIONE STORICA
 ARMI E PROTEZIONI
 La Rainguard [cappetta - fornimento spada]
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Gabriele
Ospite

48 Posts

Posted - 08/09/2015 :  12:53:33  Show Profile  Visit Gabriele's Homepage  Reply with Quote
Gentili utenti!

Mi imbatto spesso nel termine rainguard in rete, spesso citato da produttori di spade polacchi o inglesi.
Si riferisce a quella porzione di pelle che fuoriesce dall'impugnatura di una spada oltre i suoi baffi sul forte per evitare che l'acqua, immagino, possa entrare nel fodero. Presente in molte attestazioni di spade XIV e XV secolo europeo.

Ora:
1) non so come tradurlo in italiano (leggi non ho riferimenti al Boccia a riguardo o altre fonti attendibili)
2) non ho attestazioni del suo utilizzo specificatamente in Italia e mi piacerebbe approfondire.

Chi ne vuole parlare?

Bartolo
Amministratore

Italy
2946 Posts

Posted - 08/09/2015 :  22:44:02  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
Il fornimento di tuo interesse viene comunemente definito CAPPETTA in campo oplologico e, stando alle fonti che ho avuto modo di visionare, l'utilizzo è attestato su spade di stocco a partire almeno dalla seconda metà del '300, specialmente in Italia, Germania e Francia.

Il Blair la definisce come "parte del fornimento di arma bianca, formato da un lembo di cuoio o da una piastrina di metallo sagomata che copre la crociera e anche la bocca del fodero".
[cfr. C. BLAIR (a cura di), Enciclopedia ragionata delle armi. Armi bianche - Difensive - Da fuoco d'occidente e d'oriente, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1979, voce "cappetta", p. 118].

Lo Scalini ha teorizzato che le cappette metalliche, spesso con valve recanti iniziali del possessore o variamente decorate, "potessero essere realizzate e inviate come segno di appartenenza alla società cavalleresca (omissis) per essere apposte sulla spada di ciascuno". Questa considerazione è inserita a commento del celebre stocco di Estorre Visconti, datato ante 1401 e oggi conservato presso il Museo e Tesoro del Duomo di Monza, recante cappetta mutila, in quanto "ridotta a una sola valva"
[cfr. M. SCALINI (a cura di), A bon droyt. Spade di uomini liberi, cavalieri e santi. Epées d'hommes libres, chevaliers et saints, cat. mostra monima edito da Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (MI), 2007, pp. 172-175].
Qui una immagine di tale stocco: http://www.museobiassono.it/Italiano/Mostre/MoneteDiLombarda/CatalogoOnLine/Inserti/I004/SpadaEstore.png

Altri riferimenti, a titolo meramente rappresentativo:

Stocco con cappetta metallica
1370 c., di provenienza europea (Italia?)
Kelvingrove Art Gallery and Museum, Glasgow (Scotland)
inv. A8915
https://www.flickr.com/photos/andrea_carloni/4220111794

Stocco con cappetta in cuoio
fine XV sec, fattura italiana o tedesca
prov: Collezione di Edouard de Beaumont
Musée du Moyen Âge (Hotel de Cluny), Parigi
inv. CL 11829
https://www.flickr.com/photos/andrea_carloni/4230219735
Direttamente sul sito del museo:
http://www.musee-moyenage.fr/collection/oeuvre/epee-allemande.html
http://www.musee-moyenage.fr/cache/media/oeuvres/92-epee-allemande-xve/epee-allemande-detail-6/s,900-b89301.jpg

Confronti iconografici:

Battaglia tra ginesini e fermani (c.d. Quadro di S. Andrea)
opera attribuita a Nicola da Siena, 1463
Pinacoteca "Gentili" di San Ginesio (MC)
https://www.flickr.com/photos/andrea_carloni/6088496567

S. Lorenzo riceve i tesori della Chiesa
opera del Beato Angelico, 1447-1450 c.
Cappella Niccolina c/o Palazzo Apostolico in Vaticano
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/1c/Angelico%2C_niccolina_15.jpg
Go to Top of Page

Gabriele
Ospite

48 Posts

Posted - 09/09/2015 :  21:57:29  Show Profile  Visit Gabriele's Homepage  Reply with Quote
Grazie della risposta, veramente chiarificatrice. Pensare che A bon Droit è un libro che mi è capitato di prendere in mano 3 volte negli ultimi mesi e non ho mai comprato... :-/ Andando un poco off-topic mi verrebbe da chiedere se merita.

Una domanda ulteriore, perché viene definito stocco lo stocco con cappetta in cuoio? Ingenuamente pensavo gli stocchi fossero solo ad una mano.. La domanda è pertinente solo in parte al tema, lo so, ma sia la descrizione museale sia la foto di Andrea Carloni riportano una descrizione che, senza ombra di dubbio, cita la spada come tedesca... Sono confuso

Ad ogni modo, sono curiosità minori, già così ho imparato tantissime cose che prima non sapevo! Grazie
Go to Top of Page

Bartolo
Amministratore

Italy
2946 Posts

Posted - 10/09/2015 :  20:08:27  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
A mio avviso il testo A bon droyt è valido, in quanto offre una buona panoramica tecnico-critica delle spade più famose (e non solo) e affronta, sotto una luce rinnovata, le tematiche legate alle implicazioni simbologiche.

Circa lo stocco, non mi risultano preclusioni all'utilizzo del termine con riferimento alla lunghezza dell'immanicatura... Vi sono stocchi a una mano, questo è indubbio, ma molto spesso anche a una mano e mezza (come nel caso dell'esemplare con cappetta in corame), fino ad arrivare agli stocchi pontificali a due mani, talmente particolari da meritare una trattazione a sè stante. Quello che caratterizza lo stocco è la struttura della lama: robusta, snella e particolarmente acuta al debole, spesso dotata di ricasso, caratteristiche tutte nate per penetrare con la massima resa nei pertugi delle armature di piastre. Ma così si va off-topic...

PS. Andrea Carloni sono io
Go to Top of Page

Gabriele
Ospite

48 Posts

Posted - 10/09/2015 :  23:17:59  Show Profile  Visit Gabriele's Homepage  Reply with Quote
Giusto un filo, ma credo ne sia valsa la pena :)

re-PS: sì, me ne sono accorto qualche minuto dopo aver inviato la risposta. Figura del giorno: check :P

di nuovo, grazie
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 11/09/2015 :  08:42:51  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
Concordo per certi versi sul giudizio di Bartolo su A bon droyt; aggiungo solo che vale la pena cercarlo nei giri dei libri scontati al 50%, dove si può trovare,perché la qualità delle immagini è abbastanza deludente e pagarlo a prezzo pieno diviene seccante.
Personalmente l'ho trovato lacunoso dal punto di vista tecnologico: al solito, ci si occupa molto della morfologia, ma della struttura e delle caratteristiche tecniche le notizie sono sempre scarse. e sì che in quella mostra c'erano dei pezzi assolutamente unici per quanto riguarda la lavorazione (e quindi tutte le questioni di uso e resistenza etc.), presentati senza alcun commento o delucidazione. Ecco, questo è un po' il neo di quel libro, secondo me. (e anche questo è diventato off-topic...)
Go to Top of Page

Bartolo
Amministratore

Italy
2946 Posts

Posted - 27/03/2017 :  20:04:24  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
Altro esempio di stocco con cappetta metallica:

Adorazione dei Magi
opera di Gentile da Fabriano, 1423
Galleria degli Uffizi, Firenze
https://it.pinterest.com/pin/326088829256270375/
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale