VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 RIEVOCAZIONE STORICA
 ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI
 Bracciali medievali?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Author Previous Topic Topic Next Topic  

THIS IS HUMANITY
Visitatore

Italy
5 Posts

Posted - 24/08/2016 :  14:22:57  Show Profile  Send THIS IS HUMANITY an AOL message  Reply with Quote
Ciao a tutti vi allego una foto di alcuni bracciali in ferro battuto forgiati da me ispirati ad alcuni video visti su internet. Non sapendo bene quando venissero usato (so sicuramente che li usavano simili i Vichinghi) chiedo a voi se sapete qualcosa sui bracciali nell'alto e nel basso medioevo.Mi riferisco qui al solo ferro battuto quindi cose indossate da guerrieri e persone anche meno ricche,non nobili per intenderci. Grazie a tutti!

Link a Facebook eliminato dallo Staff, in quanto non autorizzato.
L'utente è pregato di leggere con attenzione il Regolamento del Forum (http://www.villaggiomedievale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=471) e inserire immagini seguendo le istruzioni contenute di seguito: http://www.villaggiomedievale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=521
Mod. Bartolo, 28/08/2016



carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 27/08/2016 :  23:52:24  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
Difficile dire, perché i reperti in ferro sono relativamente rari. Nel senso che il ferro è prezioso in sé e probabilmente veniva ampiamente riciclato. Quando non avveniva ciò, era destinato alla consunzione per ruggine, quindi i reperti in ferro, in generale, sono molto scarsi, e non illustrano il panorama completo degli oggetti esistenti.
Così a occhio a me ricordano cose celtiche, per lo meno nell'uso della torsione.
Per quello che so, sulla base delle immagini dei secoli XI-XIV, che sono quelli che studio in dettaglio, di monili da braccio non se ne vedono quasi - almeno, a me non viene in mente nulla - anzi, in generale, a parte anelli e spille, quello che noi consideriamo come ornamento non si trova proprio (collane, bracciali, orecchini...).
Go to Top of Page

THIS IS HUMANITY
Visitatore

Italy
5 Posts

Posted - 28/08/2016 :  15:30:40  Show Profile  Send THIS IS HUMANITY an AOL message  Reply with Quote
In effetti mi sono ispirato alle riproduzioni di alcuni fabbri visti su internet che dicevano che il design delle loro creazioni era di "ispirazione celtica e vichinga" ma che questi bracciali fossero usati da molti nel medioevo. Molti mi hanno detto che non ci sono molte evidenze a riguardo. Detto questo sono sicuro che creare un bracciale di questo genere per un fabbro medievale sarebbe stato un lavoro di circa 5 minuti quindi sicuramente sono esisti,così o più belli anche. Attendo qualcuno che abbia documentazione a riguardo del ferro battuto in epoca medievale,tutti dicono che l'acciaio (il "ferro" non esisteva più) veniva riciclato molto ma quello vale molto per attrezzi e lame varie per esempio ma non credo per i monili ecc. Fatemi sapere se qualcuno sa qualcosa in più. Grazie per la risposta.
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 30/08/2016 :  17:23:09  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
Vedi, il punto è che non vale l'equivalenza

era facile da fare, quindi poteva esserci = lo facevano, cioè piaceva ed era reputato idoneo, elegante, degno, non disdicevole etc.
Go to Top of Page

Bartolo
Amministratore

Italy
2946 Posts

Posted - 30/08/2016 :  18:58:46  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
quote:
Originally posted by carla

Vedi, il punto è che non vale l'equivalenza

era facile da fare, quindi poteva esserci = lo facevano, cioè piaceva ed era reputato idoneo, elegante, degno, non disdicevole etc.



Non per infierire, ma aggiungo che il "sentito dire" e "visto fare" non hanno costrutto, in quanto si tratta pur sempre di repliche e quindi di approssimazioni alla realtà.
Quando si approccia un argomento - specie poco conosciuto o ostico - è sempre consigliabile rintracciare la fonte originaria per non essere tratti in inganno da eventuali errori di altri, quantomeno sul piano interpretativo.
In sintesi: il bracciale riprodotto dal fabbro XY va considerato alla stregua di un oggetto di mera fantasia, fino a quando l'artefice non produca le fonti che ne attestino reale esistenza ed uso. E produrre una fonte non significa limitarsi a dire "l'ho trovato in un libro" oppure "visto in un dipinto/museo"... quale libro specifico e a che pagina? E' in un dipinto: molto bene, come è intitolato (?), di quale artista (?) e dove si trova (?)
Se non partiamo da questa semplice, quanto essenziale, premessa metodologica, ogni passo successivo è meramente improduttivo, se non depistante ai fini della ricerca. Concordi?
Go to Top of Page

THIS IS HUMANITY
Visitatore

Italy
5 Posts

Posted - 31/08/2016 :  01:04:02  Show Profile  Send THIS IS HUMANITY an AOL message  Reply with Quote
tornerò quando avrò le prove necessarie per soddisfare la vostra rigidità metodologica che poco lascia spazio alle teorie basate sulle conoscenze antropologiche. Vi lascio con un quesito molto semplice. Se i celti e i vichinghi forgiavano bracciali in "ferro" (ovvero acciaio dolce dato che il ferro puro si sgretola facilmente ma l'approssimazione del termine è tipica della nostra lingua) e tale materiale era "prezioso" anche durante le loro epoche (mai come oro e argento),allora com'è possibile che l'abitudine di portare bracciali in metello sia "svanita" nel medioevo europeo? Il fatto che manchino documenti storici (se davvero mancano e vedremo) non può logicamente portare a pensare che non esistessero per niente come la presenza si qualcosa in un documento non significa che esso esista davvero. Un bestiario o un erbario medievale per esempio parlano di cose palesemente inesistenti come assolutamente reali. è come se il grande divario tra "esistente " e non sia ancora insoluto oggi. Vi farò sapere come procede la ricerca...non credevo fosse un argomento così spinoso in ogni caso. A presto.
Go to Top of Page

Bartolo
Amministratore

Italy
2946 Posts

Posted - 31/08/2016 :  19:26:22  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
Vedo che non concordi con il metodo scientifico :-)
Legittimo, per carità, ma non credi che prima di teorizzare sia importante verificare le testimonianze a disposizione?

Il grande problema di molti rievocatori è che desiderano così tanto replicare il tal oggetto (per estetica, esigenza pratica, ecc) che spesso e volentieri tendono a far prevalere la conclusione che più risponde alle loro esigenze/aspettative, bypassando a piè pari la ricerca per affidarsi all'intuito o alla "logica del plausibile".
Noi non condividiamo questo approccio e mai ne abbiamo fatto mistero.
Go to Top of Page

THIS IS HUMANITY
Visitatore

Italy
5 Posts

Posted - 01/09/2016 :  10:42:14  Show Profile  Send THIS IS HUMANITY an AOL message  Reply with Quote
Non lo condivido ma farò di tutto per darvi le risposte che meritate. In ogni caso il metodo "scientifico" toglie umanità a tutte le discipline. Ha portato più mali che profitti,ha indurito le menti e ha reso gli studiosi schiavi di dogmi che esistono soltanto nella mente umana. La nostra mente e percezione critica degli eventi e della storia di conseguenza è solo limitata dalla nostra umanità...la scienza non ci rende divini. Ma questo è un discorso di opinione...non "scientifico" e per questo non ha peso forse...non esiste. Ma se pensiamo una cosa davvero essa cessa di esistere? In ogni caso credo che il metodo scientifico in questo caso aiuterà solo a capire se in uno o più caso questi oggetti esistessero e se assomigliano a quello che ho forgiato e visto forgiare...non avremo mai abbastanza prove da sapere se esiste altro proprio per i motivi sopra elencati (il ferro si corrode e sparisce...). Comunque prendete sempre qualsiasi cosa detta da me al massimo come una critica ai metodi o ai pensieri.Mai criticherò le persone o chi ha delle idee. Voglio che questo sia chiaro. Buona giornata a tutti. Sospendiamo questo argomento a meno che io o altri non trovino alcune evidenze in dipinti,libri,ritrovamenti ecc.
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 02/09/2016 :  17:25:22  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
quote:
Originally posted by THIS IS HUMANITY

Ha portato più mali che profitti,ha indurito le menti e ha reso gli studiosi schiavi di dogmi che esistono soltanto nella mente umana.



...anteriormente a Galieleo, infatti, è ben noto che la mente umana era assolutamente libera, e immune da dogmi...

Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 03/09/2016 :  11:27:48  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
quote:
Originally posted by THIS IS HUMANITY

La nostra mente e percezione critica degli eventi e della storia di conseguenza è solo limitata dalla nostra umanità...la scienza non ci rende divini.



Nemmeno lo pretende.
E del fatto di essere "umani", secondo me occorre farsene una ragione, e cercare di viverci dentro al meglio.


La scienza impone dogmi solo alle persone che cercano dogmi.

E' dell'Uomo pratico il volere certezze, punti saldi su cui basare l'azione; per costruire qualcosa occorre una formula precisa, un calcolo e una forma, non filosofie o dubbi.

Ma lo scienziato lavora sul dubbio, e scopre solo nuove domande.

E' chi lo interroga, che pretende solo risposte e cerca “verità”.
E tanto importante è questa necessità dell'Uomo di avere “certezze”, da fargli comprendere e memorizzare solo la formula certa e incontrovertibile, il dogma.

Ricorda Bacone (Novum Organum): le “leggi” della scienza sono del tipo “Tutti i corvi sono neri... sino a che non ne trovo uno bianco”.

I dogmi non nascono nella scienza, bensì nella mente degli uomini che temono e rifiutano il dubbio e la continua ricerca.

Assodato questo, spostiamo da parte la necessità di pensare che una cosa debba assolutamente essere, e guardiamo serenamente alle tracce esistenti che provano per lo meno alcune delle cose che sono state.
Qui, lavoriamo così.
Go to Top of Page

michelelfrer
Nuovo Abitante

109 Posts

Posted - 09/09/2016 :  00:41:06  Show Profile  Reply with Quote
Una domanda....ma i bracciali metallici...oltre ad essere un fastidio, hanno un qualche significato per una società così dinamica che si districa tra la forgia e la bottega?
Go to Top of Page

carla
Amministratore

2197 Posts

Posted - 26/09/2016 :  10:01:50  Show Profile  Visit carla's Homepage  Reply with Quote
E' una domanda analoga a chiedersi il significato del tacco 12 per una manager che si sposta freneticamente da una sala riunioni a un'altra...

Siamo una specie strana, che indossa oggetti e compie azioni anche quando non sono funzionali, o addirittura quando sono di ostacolo, solo perché gli attribuisce altri significati (simbolici, allegorici etc.), che considera più importanti della mera funzionalità.

Intendo dire che, in teoria, un bracciale può avere un significato culturale anche se dà fastidio nel lavoro quotidiano. Magari il lavoratore antico lo sfila, lo posa sul tavolo, lo diment... ehm... lo riprende quando esce dal lavoro.

E' questo il problema.
E' difficile ipotizzare basandosi sulla mentalità di epoche molto lontane da noi.
L'unica cosa che ci è possibile, è ipotizzare sulla base degli oggetti reali (bracciali, ma anche loro immagini o descrizioni in testi dell'epoca) che abbiamo ritrovato.
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale