VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 ALIMENTAZIONE E CUCINA NEL MEDIOEVO
 ALIMENTI E BEVANDE
 La taverna apre i battenti della cucina!
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 6

giannonibruno
Nuovo Abitante

Italy
148 Posts

Posted - 08/02/2007 :  22:32:53  Show Profile  Click to see giannonibruno's MSN Messenger address  Reply with Quote
Mastro Heinrich ho già stampato le ricette ,ed anche se le mie analisi viste ieri denunciano grossi sballamenti di colesterolo e trigliceridi,mi darò da fare per gli assaggi,prima di spararmi un colpo in testa per la tristezza.
Dolcissima e soave fanciulla di nome Carla,sul tuo profilo quì dentro c'è scritto"invia una mail" e ciò feci.Se ciò non rispondesse al vero,ho il messaggio in posta inviata e posso reinviartelo su un tuo altro indirizzo che cortesemente mi fornirai oppure la riscriverò quì sul forum aspettandomi ingiurie ed improperi,nonchè millanta frustate nelle natiche et millanta frustate in altro opposto luogo.Lo sai che quì sono cattivi!
Bruno il Vecchio (tolgo il porco causa le analisi)
Go to Top of Page

il buon Templare
Abitante

Italy
513 Posts

Posted - 09/02/2007 :  09:06:53  Show Profile  Visit il buon Templare's Homepage  Click to see il buon Templare's MSN Messenger address  Reply with Quote

Boccaccio..il Decamerone..
-"Haccene più di millanta, che tutta notte canta"-


Comunquemente, se lo desiderererete, avrei talune'altre ricettine carine caruccie...che se vossignoria acconsentirà, provvederò a scribarle qui.
Attendo vostre nuove, oh Bruno non più Porco.

Ossequi.
Go to Top of Page

giannonibruno
Nuovo Abitante

Italy
148 Posts

Posted - 09/02/2007 :  09:51:01  Show Profile  Click to see giannonibruno's MSN Messenger address  Reply with Quote
Credo che le ricette siano sempre benvenute,semprechè restino nell'ambito del tempo del forum,ma non voglio appropriarmi del compito di "mediatore" o come c..o si dice del settore che credo spetti a Mastro Eberardo.é possibile comunque una datazione anche grossolana?
Mi rendo conto di fare la parte della "zecca succhiasangue",ma come ben sà il nostro Eugenio ,io non sono studioso profondo delle antiche cose(navigo in superficie e difficilmente mi immergo),non mi sento in grado di proporre cose per le quali dovrei farmi il didietro per studiarle e verificarle.Ma faccio volentieri tesoro entro certi limiti,di ciò che mi viene bonariamente elargito.
Bruno il vecchio porco a dieta stretta
Go to Top of Page

giannonibruno
Nuovo Abitante

Italy
148 Posts

Posted - 09/02/2007 :  09:53:32  Show Profile  Click to see giannonibruno's MSN Messenger address  Reply with Quote
Pardon,errai di grosso:Janus e whitman sono i controllori,non Eberardo.Mi scusino la gaffe.
sempre a dieta Bruno
Go to Top of Page

il buon Templare
Abitante

Italy
513 Posts

Posted - 09/02/2007 :  12:13:51  Show Profile  Visit il buon Templare's Homepage  Click to see il buon Templare's MSN Messenger address  Reply with Quote
Attenzione alle gaffe......io subì 40+1 frustate a causa della gaffe.......


Fra poco metto le altre ricette.

Go to Top of Page

il buon Templare
Abitante

Italy
513 Posts

Posted - 09/02/2007 :  13:02:27  Show Profile  Visit il buon Templare's Homepage  Click to see il buon Templare's MSN Messenger address  Reply with Quote
Minestrina d'avena..

Far cuocere nel brodo di carne la farina di avena ad una ebollizione molto moderata.
Girarla continuamente con un mestolo di legno.
Quando sarà cotta si verserà in una zuppiera con aggiunta di tuorli d’uovo ed un filo di olio.

Anguilla allo spiedo..mmmhh me vien famee..

Spellare un’anguilla, svuotarla, lavarla e tagliarla in pezzi. Salare i tocchetti del pesce, ed avvolgerli ad uno ad uno con una foglia di salvia e una d’alloro, che fermerete con uno stecchino.
Infilare i pezzi in degli spiedini, ed arrostirli adagio bagnando spesso con vino bianco.
A cottura quasi ultimata, spennellare l’anguilla d’olio d’oliva, e cospargerla bene con farina e pane grattato, per formare una crosta croccante.
Ad arrostitura ultimata, disporre i tocchetti su un vassoio e profumarli con cannella in polvere.

Ricetta templare...hehe...dal Franco "Brochet a la Templière..spero sia scritto giusto..


Questa ricetta è riconducibile direttamente ai Templari(wow), interpretata diversamente a seconda dei luoghi di preparazione, e diffusa ancora in Provenza.
Utilizzare una bella tinca, pulirla dalla interiora e lavarla in acqua e aceto.
Farcire il pesce con timo, santoreggia, alloro e olio d’oliva.
Preparare un brodo con acqua, vino, aceto e sale; immergervi la tinca e farla cuocere a fuoco molto lento.
Estrarre il pesce dall’acqua, privarlo della pelle, aprirlo e adagiarlo su un piatto da portata.
Riprendere la pelle della tinca, metterla nel brodetto, e far restringere il liquido a fuoco lento.
Passare al setaccio il brodetto e irrorarlo sul pesce.
Far raffreddare la pietanza e, quando la gelatina si sarà rappresa, tagliarla in trance.



Buon appetito...approposito....chi sono i cuochi di cotanto villaggio-semprepiù-borgo??
Go to Top of Page

Eberhardt Von Norenberga
Ospite

Italy
53 Posts

Posted - 10/02/2007 :  00:00:15  Show Profile  Reply with Quote
Cuoco non sono di professione. Per vocazione, un po'. Poddator selvaggio, di certo, senza ritegno e pronto a qual che siasi disfida a rimarcar la mia superiorità!
Go to Top of Page

gonzaga
Ospite

Italy
92 Posts

Posted - 10/02/2007 :  09:48:55  Show Profile  Visit gonzaga's Homepage  Click to see gonzaga's MSN Messenger address  Reply with Quote
pure io mi diletto in cucina...cuoco per necessità, ma anche per passione!

sempre pronto a nuove disfide e a nuove esperienze culinarie!
Go to Top of Page

Janus
Abitante Anziano

Italy
1195 Posts

Posted - 10/02/2007 :  11:56:42  Show Profile  Visit Janus's Homepage  Click to see Janus's MSN Messenger address  Reply with Quote
quote:
Originally posted by giannonibruno

Pardon,errai di grosso:Janus e whitman sono i controllori,non Eberardo.Mi scusino la gaffe.
sempre a dieta Bruno

Perdonato!

Il "buonissimo" Janus!
Go to Top of Page

ScriptaVana
Amministratore

3080 Posts

Posted - 10/02/2007 :  15:10:42  Show Profile  Reply with Quote
le mie Signore, i miei Signori
riposando infine la digestione con la complicità di un buon passito o più robusta vernaccia, terse alfine le dita (o diti a vostro piacimento) da ricchi intingoli e grassi succulenti sì da non recare onta (o unto) a sacre pagine, vorranno Loro forse graziosamente accondiscendere alla preghiera mia e agli intenti del "folle volo" del Villaggio, che è quella di "seguir virtute e canoscenza", così da inclinarsi benignamente, non per abbiocco postprandiale, ma alla reiterata, ossessiva, compulsiva, pignola, erudita citazione delle fonti di quello che vanno scrivendo onde illuminare l'ignoranza del prossimo.
La quale citazione vorrebbe pure essere precisa e puntuale, fosse pure il "Manuale di nonna Papera", così che anche lo sprovveduto viandante occasionale possa trovare conforto e riferimento certo di quanto si va discorrendo.
(Mastro Bruno è perdonato, anche se è guelfo, ed esentato almeno fino a vittoria sui trigliceridi).

[va da sè che per il frangimento costante sul richiamo mi aspeto quantomeno la fondazione di una basilica intitolata a San Lorenzo ad fontes]

A chiedere perdono del puntiglio, inserirò a breve nella sezione "Biblioteca" la recensione de L'arte della cucina in Italia. Libri di ricette e trattati sulla civiltà della tavola dal XIV al XIX secolo, a cura di E.Faccioli, Einaudi, I Millenni, Torino 1987.
Poiché di tale testo posso diporre solo temporaneamente, vi fosse alcune ricetta muova a gola Lorsignori mi si palesi affiché io possa dar soddisfazione.

il rinvio alla sezione è
http://www.villaggiomedievale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=367


Edited by - ScriptaVana on 10/02/2007 17:29:21
Go to Top of Page

giannonibruno
Nuovo Abitante

Italy
148 Posts

Posted - 13/02/2007 :  12:27:13  Show Profile  Click to see giannonibruno's MSN Messenger address  Reply with Quote
Salve Scripta!Salve Crapuloni gaudenti colesterolemici,gottosi e triglicerizzati!Concordo con te anche se io attualmente non posso permettermi molto di più del Manuale di Nonna Papera e quel Bastardo Dentro del Cuoco del Gruppo (una Dott.ssa lo controlla perchè non abbia voli pindarici verso mcdonald - Dott.ssa non in medicina ma in Storia dell'Arte specializzata in antiche sete e stoffe Lucchesi e molto bene addentro anche allo studio delle antiche pratiche culinarie) mi ha fornito solo uno dei testi moderni a cui si è ispirato per la Cena fine '400 di Venerdì 23 Febbraio nella Capitale della Serenissima Repubblica di Lucca.Non vi metto le ricette,solo il menù e posso citare solo quel c..o di libro che è il "Notae de Coquina".Giustamente la Dott.ssa ha preteso la utilizzazione di ingredienti di stagione,caratterisici storicamente del territorio lucchese,rispetto del periodo finale di Carnevale(siamo in ritardo di una settimana,ma quella era la data disponibile e perciò......).AMMETTO TUTTE LE MIE COLPE E FACCIO AUTOCRITICA.
LO DEDICO COMUNQUE A TUTTI I MORTI DI FAME E A DIETA STRETTA COME ME anche se il 23 m'importaunasega mangerò e beverò come un lotro.
Pane Dorato - Polenta di Miglio - Pasticcio di Verdure di stagione
- Minestra di Zucca e Farro - Ravioli d'erba - Arrosto di Capretto con Fagioli dall'occhio al lardo - Arista all'Arancia con cipolla saltata in padella - Castagnaccio con Ricotta di pecora -
Frutta di stagione Caramellata al miele di acacia - Acqua di fonte(forse per sciacquarsi le dita?) - Rosso delle Colline Lucchesi (Non quattrocentaio:è meglio!Tofori e Maolina, Mastro Eberardo:pò andà?) - vino speziato al termine o tra un piatto e l'altro.
I commensali dovranno essere in vesti decenti(mi metterei a piagere e forse Bruno il Ligure ci appiccherebbe tutti,a ragione) e dotati di stovigliame e posateria atta all'uopo ed al tempo con sequestro e distruzione degli oggetti non consoni e frustate conseguenti sulle natiche ignude(speriamo negli errori delle donne!).Un musico digiunante allieterà il simposio suonando strumenti da lui ricostruiti su modelli storici documentati e alcune Madamigiane danzeranno per i commensali nell'intervallo tra le portate-da Laboratorio di danza Medievale e Rinascimentale creato e gestito da Cristiana da Viareggio della nostra Associazione di matti. E la Dott.ssa spiegherà i vari piatti,la funzione della poca posateria esistente,le norme di educazione a tavola e via dicendo.
Sarebbe bello applicare il motto "imparare godendo".
Non sarà rispettata la simultaneità della presentazione dei piatti in tavola perchè la cucina non è all'uopo organizzata.
Comunque spero davvero sia un primo inizio per far nascere qualcosa di nuovo che vada oltre le sagre medival-shock alla porchetta e fagioli con cocacola e patatefritte che imperano anche da noi.
Poi con l'arrivo dei nuovi libri segnalati anche quì potremo lavorare meglio.
Buon appetito dal Vecchio Porco a Dieta.
Go to Top of Page

Mordred MontDragon
Ospite

Italy
71 Posts

Posted - 20/02/2007 :  10:00:23  Show Profile  Reply with Quote
Par che le pupille mie habbian letto lo nome " Serravezza"

Sovvengo astratti ricordi dovuti ad una sventurata sciagura del carro che ivi mi portò

Sia mai tuttavia negata la mia presenzia nella locanda citata ove succulenti leccornie leniranno i dolorosi passati

Attendo un messo


Mordred MontDragon
Go to Top of Page

ScriptaVana
Amministratore

3080 Posts

Posted - 26/02/2007 :  09:37:45  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by giannonibruno

LO DEDICO COMUNQUE A TUTTI I MORTI DI FAME E A DIETA STRETTA COME ME anche se il 23 m'importaunasega mangerò e beverò come un lotro.
Pane Dorato - Polenta di Miglio - Pasticcio di Verdure di stagione
- Minestra di Zucca e Farro - Ravioli d'erba - Arrosto di Capretto con Fagioli dall'occhio al lardo - Arista all'Arancia con cipolla saltata in padella - Castagnaccio con Ricotta di pecora -
Frutta di stagione Caramellata al miele di acacia - Acqua di fonte(forse per sciacquarsi le dita?) - Rosso delle Colline Lucchesi (Non quattrocentaio:è meglio!Tofori e Maolina, Mastro Eberardo:pò andà?) - vino speziato al termine o tra un piatto e l'altro...



oh allora: codesto convivio?
(e s'intorzi chi non crapula!)
Go to Top of Page

giannonibruno
Nuovo Abitante

Italy
148 Posts

Posted - 26/02/2007 :  09:43:54  Show Profile  Click to see giannonibruno's MSN Messenger address  Reply with Quote
Allora: Quando volete e me lo fate sapere si va a far bisboccia a Seravezza dove mastro Eberardo è ben conosciuto.Attendo e prendo già le pillole per i Triciclidi o come ca..o si chiamano quei cosi nel sangue.
Cena Medievale del 23:solo alcuni cenni; ottima atmosfera conviviale,buon vino,buoni i primi piatti,contorni e dolci,deludente la carne sia per la realizzazione della ricetta che per la presentazione in sala che mi ha causato una profonda tristezza:anzichè essere un ingresso trionfale dei piatti principi della tavola è stata una presentazione sbrigativa da ristorante in cui si và per mangiare e basta:non và per niente bene.Madonna Cristina,stai allegra:ti sei battuta con onore e le danze rievocate sono state piacevoli,interessanti e bene inserite(anche se il costringermi ad una forzosa intromissione mi ha causato non pochi patemi d'animo).All'occhio mi sono sembrate decenti le posaterie e stovigliame personali.
Ci sarebbe molto da dire ma sarebbe lunga la cosa,circa la predisposizione delle persone a partecipare ad un evento come questo,perchè non è "una" cena in cui si cena e basta ma è "la Cena" in cui ci si cala in un ruolo e lo si recita con vesti appropriate e modi consoni.
Conclusioni: In un ristorante moderno non si trovano ambiente e "abitudini" della cucina atti all'uopo:ciò pone a rischio la realizzazione ottimale delle ricette perchè ogni cuoco interpreta la ricetta a suo modo ed il gestore del servizio di sala è un moderno ristoratore non molto "slow food".
Non tutte le persone dei Gruppi hanno cognizione ed interesse a partecipare a qualcosa di più intenso di una cena tra amici e vestono e agiscono di conseguenza.
Bene le norme di comportamento dettate dalla dott.ssa che ha diretto.
Necessità future:il nostro cuoco Tommaso già sperimentato in merito che realizza in cucina; ambiente adatto-una canonica di Pieve?un vecchio frantoio?-;partecipazione ristretta e scelta in base agli abiti e atteggiamenti conosciuti e interesse dimostrato per l'evento e non per la cena;maggior spazio di tempo e dimensioni alle coreografie e previsione di altri intermezzi ludici;non limitare il tempo di durata della cena o pranzo(si inizia alle 13 e si va avanti con calma e con i necessari intermezzi fino a che non è esaurito naturalmente il simposio-termine delle vivande,delle bevande,della forza dei danzanti ecc ecc).Presentazione delle portate come si può vedere nella iconografia disponibile e scalco delle porzioni davanti ai commensali o addirittura ogni commensale provvede in proprio.
Vedremo se sarà possibile crescere.é vero che si va avanti correggendo gli errori commessi,ma ca..o,quì non si fa altro che sbagliare!
Saluti e succhi gastrici a tutti.
Bruno il Vecchio Porco Deluso di Nuovo a Dieta
Go to Top of Page

Mordred MontDragon
Ospite

Italy
71 Posts

Posted - 26/02/2007 :  15:50:25  Show Profile  Reply with Quote
Ottimo per Serravezza!

Per quanto riguarda l'abbigliamento vi chiederei di fissare dei limiti in modo da trovar un comune accordo senza dover incorrere in imbarazzanti disagi riguardo la correttezza filologica
Go to Top of Page
Page: of 6 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale