VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE
VILLAGGIO MEDIEVALE | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Iscritti | Ricerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 FORUM VILLAGGIO MEDIEVALE
 RIEVOCAZIONE STORICA
 ARMI E PROTEZIONI
 Cuffie d'arme e camagli - NO a metà XV sec (!)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Bartolo
Amministratore

Italy
2928 Posts

Posted - 06/06/2007 :  00:20:41  Show Profile  Visit Bartolo's Homepage  Click to see Bartolo's MSN Messenger address  Reply with Quote
Nel tentativo di iniziare a sfrondare un po' di falsi miti e prassi abusate da parte dei ricostruttori del mio periodo, cercherò di dimostare, fonti alla mano, che l'uso di cuffie imbottite e camagli nella seconda metà del XV secolo (ma già molto prima) è ormai desueto. Prego tutti i "colleghi", all'occorrenza, di intervenire a completamento o contestazione di quanto andrò ad esporre.

------------

La cuffia imbottita, nota più propriamente come cuffia d'arme, è complementare al camaglio o al pentolare fino a tutto il 1200, utilizzata da sola oppure in aggiunta a una sorta di ciambella di stoffa (detta "cercine"), al fine di meglio distanziare il coppo dell'elmo dalla testa. In questo modo si potevano evitare fastidiosi attriti (lascio immaginare quanto possa dare fastidio un elmo o un camaglio senza qualcosa di morbido sotto) e, allo stesso tempo, meglio attutire i colpi inferti dal nemico (in mancanza, si produce l'effetto "campana", stile Tom & Jerry ).

Con la fine del '200, la cuffia d'arme viene via via abbandonata, a causa della parallela evoluzione subita dalle protezioni, sempre più proiettate verso insiemi di piastre: è così che si passa dal pentolare (indossato sopra il camaglio) a "bacinetti" e "cervelliere", con cotta di maglia direttamente applicata al bordo terminale, per lo più cucita a un coietto [riferimenti: originali conservati a Castel Coira, Sluderno, fine XIV-inizi XV; iconografia: Leonardo di San Giovanni, Paliotto con le storie di S. Iacopo, 1367-1371, Cattedrale di Pistoia (1)].

Andando più avanti nel tempo (intorno al 1430-40, impossibile dare datazioni precise) andrà scemando anche l'uso della maglia applicata "a barbuta", restando un semplice gorzarino (collarino in maglia rivettata) a protezione del collo.
Con il diffondersi di bacinetti/celate, il camaglio in senso proprio, di regola, ha parimenti già perso il suo utilizzo e segue, di pari passo, anche la cuffia d'arme, sostituita dalla c.d. farsata (2). Questa consiste di un rivestimento interno imbottito - in tela di lino, lana e/o crine di cavallo - fissato al coppo dell'elmo con una serie di rivetti o con una intelaiatura in cuoio. Esemplari orginali di farsata, ahimè, sono scarsissimi, di solito resta solo la traccia dell'intelaiatura (es: armature di Castel Coira di cui sopra per il primisisimo 1400); a volte invece si è più fortunati e si riesce ancora a vedere la struttura piuttosto bene, benchè si tratti di vere rarità, spesso difficilmente distinguibili da rifacimenti pre-moderni (es: celata alla tedesca conservata c/o la Royal Armouries di Leeds, fine del secolo: http://www.fioredeiliberi.org/gallery2/main.php?g2_view=core.ShowItem&g2_itemId=13382, tratta dal sito www.fioredeiliberi.org).

Ad avvalorare quanto sopra detto, chi scrive segnala di non esser mai riuscito a reperire riferimenti iconografici ritraenti eventi bellici del 1450-1500 (dipinti, affreschi, incisioni, ecc) che attestino l'uso di cuffie imbottite indossate da uomini d'arme sotto celate o altri elmi aperti (corinzie, ecc). Chi dovesse disporne, è pregato di comunicarlo (è sempre valido il principio "l'eccezione conferma la regola").

In verità, a voler essere pignoli, c'è qualche riscontro della "sopravvivenza" nel 1400 (addirittura per tutto il 1500) di qualcosa che è assimilabile a una cuffia imbottita, ma proviene quasi sempre dall'ambito della giostra.
Più propriamente faccio riferimento a "berrette imbottite amovibili", fissate ai massicci elmi con stringhe che passavano dall'interno verso l'esterno, attraverso fori praticati nella piastra: esistono simili berrette d'arme (dette "harnisch-kappe"), ad esempio, al Waffensammlung di Vienna, oppure raffigurate in alcune incisioni di Albert Durer. Una curiosità: cappelli imbottiti ad uso ornamentale, quindi indossati senza gli elmi, entrano nella moda a partire dagli inizi del '500 (riferimenti tratti dal testo The Armourer and his craft from XIth to the XVIth century, di Charles FFoulkes, Dover Publications, New York, 1988, pag. 89: quadro di Paolo Morando, conservato agli Uffizi di Firenze, una incisione di Jacob Fugger, altre incisioni di Albert Durer).

CONCLUSIONI (PROVVISORIE): tirando le somme, chi si occupa di rievocazione/ricostruzione della seconda metà del 1400 e indossa un camaglio sotto l'elmo, commette un evidente anacronismo, confermato dalle fonti dirette e indirette (suggerimento: sostituzione del camaglio con gorzarino in maglia rivettata).
Chi desidera indossare una cuffia imbottita, data l'assenza di diversi riscontri, è giustificato solo se la protezione del capo è un grande bacinetto da giostra e si accinge a scendere in lizza: ergo, per l'uso da parte del normale "homo d'arme", è necessario dotare l'elmo di una farsata.

(1) G.L. BOCCIA, L'arte dell'armatura in Italia, Bramante Editrice, Milano, 1967, pp. 20-21;
(2) AA.VV., Enciclopedia ragionata delle armi. Armi bianche - Difensive - Da fuoco d'occidente e d'oriente, a cura di Claude Blair, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1979, voce "falsata"



Sigan
Nuovo Abitante

Italy
159 Posts

Posted - 06/06/2007 :  09:12:06  Show Profile  Visit Sigan's Homepage  Reply with Quote
Scusa, ma "l'infula" che non è da ritenersi una cuffia imbottita, può essere utilizzata al di sotto di un qualsiasi elmo del periodo per staccare il contatto fra testa e imbottitura o struttura interna?

Edited by - Sigan on 06/06/2007 09:12:56
Go to Top of Page

Golem
Nuovo Abitante

122 Posts

Posted - 06/06/2007 :  09:45:37  Show Profile  Visit Golem's Homepage  Reply with Quote
Sinceramente non lo so, tuttavia ti dico che e' inutile: io indosso l'elmo con la farsata senza nessun tipo di cuffia e ti assicuro che non da il minimo problema. La farsata se fatta bene sostituisce la cuffia e mantiene il ferro lontano dalla testa.
Go to Top of Page

Bruno Chionetti
Abitante

Italy
520 Posts

Posted - 06/06/2007 :  12:10:56  Show Profile  Visit Bruno Chionetti's Homepage  Reply with Quote
Vedere un infula o cuffia non imbottita sotto certi tipi di elmetti molto chiusi e bassi come le barbute, mette molto male, ma comunque se si tratta di pittore con un minimo di dettaglio, si dovrebbe chiaramente distinguere il nodo bianco della fettuccia dell'infula rispetto alla linea nera della cinghietta dell'elmo. Molto più facile vederne l'eventuale presenza sotto cappelli e cervelliere ma personalmente in tutto il mio archivio non ve ne è traccia alcuna
Come dice golem la falsata dell'elmetto già lo rende perfettamente calzante.
Go to Top of Page

Maurone
Ospite

29 Posts

Posted - 04/05/2012 :  11:56:17  Show Profile  Reply with Quote
Scusate se riesumo questo topic....

l'ho trovato perchè stavo usando la funzione ricerca!!! bravo io... bravo....


comunque.... per caso qualcuno potrebbe postare immagini di falsate anche ricostruite? non ho ben capito come funziona....
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Stampa
Vai A:
VILLAGGIO MEDIEVALE © VILLAGGIO MEDIEVALE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Forum Medioevo , Arte e Architettura Medievale, Ricostruzione Storica, Medioevo Italiano, Araldica Medievale, Turismo medievale